Sicilia

cerca solo su News cerca su LaSicilia.com

   Home Page :: News :: W.M. Zanghi - Jungla d'asfalto - Mostra alla Galleria 61
 

[ leggi i commenti a questa news (1) | commenta questa news ]

W.M. ZANGHI - JUNGLA D'ASFALTO - MOSTRA ALLA GALLERIA 61

William Marc Zanghi ha dipinto attimi.
Lo spazio è pieno di informazioni immobili, di ambientazioni surreali che il colore e la gestualità dell’artista marcano di sospesa connotazione.
Venti tele dipinte con smalti industriali e cento acquerelli con volti di personaggi sconosciuti che l’artista ha usato all’inizio del nuovo ciclo pittorico come per trovare il soggetto di una frase.
Le tele di Marc sono antinarrative, non raccontano, solo, squarciano per un attimo il tempo mostrandoci immagini dense di elementi immobili strutturati dentro un’azione senza inizio né fine.
Fotogrammi di pittura, surrealtà sottolineata ancora da strane creature che qua e là emergono nella figurazione come fantasmi, come elementi di disturbo: scimmiette appena tracciate con il bianco.
L’impressione di essere travolti dalla loro forza è data dall’impatto coloristico, dalla maniera di pittura con colature, chiazze dense e lisce di materia, brillantezza e riflessi, ancora schizzi di colore. La pittura di Marc non è uniforme e lo stesso pezzo contiene diversi spazi delimitati da altrettanti episodi di pittura.
La forza del lavoro di Zanghi è acuita da questa sorta di vicenda sospesa, che sta succedendo ma chissà dove e perché. L’immobilizzazione dei personaggi di Marc porta il fascino dell’insoluto, dell’immotivato, dell’incomprensibile.
La mostra quindi costruita come una grande e composita installazione, un montaggio di fotogrammi filmici non connessi tra loro ma in interrelazione con gli altri elementi dello spazio. L’ambiente sarà caratterizzato dai personaggi (i cento acquerelli), dalle scene (venti tele) da altre scene ancor più insondabili perché al buio (carboncini e disegni) e dalle scimmiette che, dopo aver invaso i fotogrammi e le anime dei personaggi di Marc, vivranno finalmente fuori dalla pittura: grandi sculture in poliuretano espanso appena tracciate, come da quel bianco delle tele, passeggeranno tra i visitatori della mostra.
Catalogo con testi di Cristina Alaimo.

La mostra resterà aperta alla Galleria 61, Via XX Settembre 61 - Palermo,
dal 6 marzo al 3 aprile 2004 e sarà visitabile dal martedì al sabato ore 10.00-13.00 e 17.00-20.00.


I venerdì la galleria 61 rimarrà aperta fino a mezzanotte.

Info:
tel/fax 091 329229
www.galleria61.com
info@galleria61.com

vai al sito web

Sei il lettore numero 11564 di questa news o articolo


[ leggi i commenti a questa news (1) | commenta questa news ]
IL NOSTRO SPONSOR

Categorie - Categories
 · Affiliati a LaSicilia.com
 · Agriturismo
 · Associazioni
 · Arte e Cultura
 · Aziende
 · Bed and Breakfast
 · Camping
 · Cinema
 · Città e località
 · Eventi e Appuntamenti
 · Fotografie
 · Gastronomia e Prodotti Tipici
 · Genealogia
 · Governo ed Enti Pubblici
 · Home Pages e Blog
 · Hotels
 · Immobiliari e Affitti
 · Internet
 · Libri e Video
 · Musica
 · Musei
 · News ed Articoli
 · Prodotti Tipici Siciliani
 · Ristoranti e Trattorie
 · Scuola e Università
 · Siciliani e Siciliane
 · Terme e Centri Benessere
 · Sport
 · Viaggi e Turismo
 · TV e Stampa
 · Villaggi Turistici
 · Miscellanea

[ Aggiungi il tuo sito, Segnala la tua struttura, Segnala un Evento, Suggerisci una News ]

Note legali, Cookie Policy e Privacy

© 1995-2006 Sicily Network - Realizzazione: Studio Scivoletto - 01194800882
LaSicilia.com® è un marchio registrato

CERCA su Google

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso.