Sicilia

cerca solo su News cerca su LaSicilia.com

   Home Page :: News :: Peter Stein al Teatro Italia per assistere a "Bukowski" di Haber
 

[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]

PETER STEIN AL TEATRO ITALIA PER ASSISTERE A "BUKOWSKI" DI HABER

Scicli come Atene, luogo di incontro di artisti, crocevia di culture. C’erano Peter Stein, il più grande regista teatrale europeo, e la compagna Maddalena Crippa, attrice, allo spettacolo di Alessandro Haber, sabato sera a Scicli.

I due per la verità, erano in incognito, e sarebbero rimasti tali se Alessandro Haber, a fine spettacolo, non avesse esclamato: “Stasera è stata molto dura, ero emozionato, perché sapevo che tra il pubblico c’è il più importante regista teatrale europeo, si chiama Peter Stein ed è venuto da Siracusa, nonostante il diluvio, per vedere il mio spettacolo”.

Stein quest’anno ha assunto la regia della Medea, che dal 15 maggio sarà in scena al Teatro Greco di Siracusa. Il ruolo di Medea sarà per la prima volta interpretato da Maddalena Crippa (che deve il suo debutto in teatro, appena diciassettenne, a Giorgio Strehler), anch’ella sabato sera al Teatro Italia per assistere allo spettacolo di Haber.

I due, nonostante la pioggia battente, sono venuti a Scicli per assistere a “Bukowski”, ospiti dell’assessore alle politiche di promozione e sviluppo Bartolo Piccione.

Stein, a partire dagli anni ’70 del secolo scorso, con il suo lavoro ha influenzato il teatro in lingua tedesca, fino a diventare il più rappresentativo e celebrato regista tedesco nel mondo.

Domenica mattina Maddalena Crippa, Peter Stein e Alessandro Haber hanno voluto fare una passeggiata in via Mormina Penna, quindi hanno deciso di inerpicarsi, in compagnia di alcuni amici, lungo il colle di San Matteo. “La città è una quinta scenica teatrale naturale”, ha dichiarato Peter Stein a fine passeggiata, “ha una forza comunicativa enorme”.

La due giorni di Alessandro Haber a Scicli era iniziata sabato pomeriggio con la conferenza stampa nella stanza del sindaco Bartolomeo Falla. Haber ha raccontato del suo incontro col mondo del teatro: “Avevo appena otto anni, vivevo in medio Oriente, mio padre ebreo, mia madre cattolica. Mamma mi regalò un Babbo Natale, lo portai in strada, a mostrarlo ai miei amici, che però erano tutti ebrei. Mi dissero che quel Babbo Natale era una cosa finta, che Dio non si venera in quel modo. Tornai da mamma chiedendole se Babbo Natale fosse esistito veramente, lei mi spiegò che Babbo Natale non era mai esistito. A otto anni capii cosa significa il falso, il travestimento, capii cosa è il teatro”.

Haber sabato pomeriggio ha fatto poi una sorpresa ai giovani dell’associazione Koinòn, che stavano provando uno spettacolo per il 25 aprile nella chiesa di Santa Teresa. Ha voluto assistere alle prove, dando alcuni consigli sulla recitazione. Quindi, al Teatro Italia, lo spettacolo, con il tutto esaurito. Dopo Vinicio Capossela e Jessica Schneider, continua la presenza di personaggi illustri in città, interessati al sito Unesco e all’attività culturale che a Scicli si produce.

Sei il lettore numero 11523 di questa news o articolo


[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]
IL NOSTRO SPONSOR

Categorie - Categories
 · Affiliati a LaSicilia.com
 · Agriturismo
 · Associazioni
 · Arte e Cultura
 · Aziende
 · Bed and Breakfast
 · Camping
 · Cinema
 · Città e località
 · Eventi e Appuntamenti
 · Fotografie
 · Gastronomia e Prodotti Tipici
 · Genealogia
 · Governo ed Enti Pubblici
 · Home Pages e Blog
 · Hotels
 · Immobiliari e Affitti
 · Internet
 · Libri e Video
 · Musica
 · Musei
 · News ed Articoli
 · Prodotti Tipici Siciliani
 · Ristoranti e Trattorie
 · Scuola e Università
 · Siciliani e Siciliane
 · Terme e Centri Benessere
 · Sport
 · Viaggi e Turismo
 · TV e Stampa
 · Villaggi Turistici
 · Miscellanea

[ Aggiungi il tuo sito, Segnala la tua struttura, Segnala un Evento, Suggerisci una News ]

Note legali, Cookie Policy e Privacy

© 1995-2006 Sicily Network - Realizzazione: Studio Scivoletto - 01194800882
LaSicilia.com® è un marchio registrato

CERCA su Google

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso.