Sicilia

cerca solo su News cerca su LaSicilia.com

   Home Page :: News :: 29 maggio 2004 - ore 22.20: appuntamento con la storia.
 

[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]

29 MAGGIO 2004 - ORE 22.20: APPUNTAMENTO CON LA STORIA.

29 maggio 2004 – ore 22.20: appuntamento con la storia.
Il commento di un giorno storico vissuto dall’opinionista del Club Rosanero “Quelli del portiere avversario”: Pepu

Io c’ero! Saranno in tanti a poterlo affermare; non si può dire con certezza, ma da un sommario conteggio…ne ho visti poco meno di 40.000.

La cornice offerta dal “Barbera” è stata uno spettacolo che è andato oltre le coreografie e gli inni.

Il supporto offerto dai tifosi, ha riempito, non solo i 90’ della gara, ma anche l’attesa, durata ben tre ore e, soprattutto il finale quando ognuno dei presenti ha potuto dar sfogo alle proprie emozioni: quelle derivanti dall’impegno sportivo per gli uomini in campo e quelle, certamente più intense, che scaturiscono da una fede calcistica, per chi si trovava sugli spalti.

Dall’anno della retrocessione ne sono passati di campionati, di calciatori, di allenatori e di presidenti, ma guarda caso ieri sera il pubblico ha voluto dedicare uno dei cori a colui il quale per ultimo aveva concesso ai Palermitani un’emozione analoga a quella provata ieri sera: Renzo Barbera….Renzo Barbera…Renzo Barbera!!!!

Questo era il coro unanime che partiva dalla Nord per propagarsi immediatamente per tutto lo stadio.

Quante emozioni si susseguivano in ognuno di noi: l’attesa spasmodica per un evento unico, una gara che, dalle prime battute lasciava presagire un impegno non così facile e poi i due gol di Toni, il paradosso dello stadio che esulta apprendendo il vantaggio del Catania, l’avvicinamento degli avversari, quei minuti di sbandamento ed il gol liberatorio di uno dei simboli di questo Palermo di “lottatori coi piedi buoni”, che dava inizio ai giochi d’artificio.

Ed infine al triplice fischio dell’arbitro quante reazioni diverse ed intense: chi si abbracciava col vicino sconosciuto e chi saltava urlando per la gioia, chi chiamava a casa per condividere coi cari quei momenti e chi rimaneva apparentemente impassibile per un evento straordinario.

E che dire di quel signore che aveva preparato tutto, portando con sé due bellissime galline che, in tono con la serata, avevano le piume tinte di rosanero?
Ma la riflessione più intensa l’ha provocata quel ragazzo biondo poco più che ventenne che, appoggiato alla ringhiera, non riusciva a trattenere le lacrime per un attesa che per lui durava da tutta una vita…in quel momento ho pensato: speriamo che mai più sarà necessario attendere tutta una vita per provare un’emozione così.
Grazie Palermo!!!

Pepu
www.quellidelportiereavversario.com

vai al sito web

Sei il lettore numero 10768 di questa news o articolo


[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]
IL NOSTRO SPONSOR

Categorie - Categories
 · Affiliati a LaSicilia.com
 · Agriturismo
 · Associazioni
 · Arte e Cultura
 · Aziende
 · Bed and Breakfast
 · Camping
 · Cinema
 · Città e località
 · Eventi e Appuntamenti
 · Fotografie
 · Gastronomia e Prodotti Tipici
 · Genealogia
 · Governo ed Enti Pubblici
 · Home Pages e Blog
 · Hotels
 · Immobiliari e Affitti
 · Internet
 · Libri e Video
 · Musica
 · Musei
 · News ed Articoli
 · Prodotti Tipici Siciliani
 · Ristoranti e Trattorie
 · Scuola e Università
 · Siciliani e Siciliane
 · Terme e Centri Benessere
 · Sport
 · Viaggi e Turismo
 · TV e Stampa
 · Villaggi Turistici
 · Miscellanea

[ Aggiungi il tuo sito, Segnala la tua struttura, Segnala un Evento, Suggerisci una News ]

Note legali, Cookie Policy e Privacy

© 1995-2006 Sicily Network - Realizzazione: Studio Scivoletto - 01194800882
LaSicilia.com® è un marchio registrato

CERCA su Google

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso.