Sicilia

cerca solo su News cerca su LaSicilia.com

   Home Page :: News :: La poesia popolare siciliana in conferenze settimanali
 

[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]

LA POESIA POPOLARE SICILIANA IN CONFERENZE SETTIMANALI

La nostra cultura, la cultura siciliana, non è fatta solo di grandi nomi. Specie nel campo della letteratura e in particolare della poesia, tanti e tanti siciliani, spesso rimasti quasi sconosciuti, hanno messo i loro pensieri, le loro ansie di vita, i loro sentimenti, disagi personali e sociali, impegni di riscatto in versi. Nella loro lingua.

Una lingua non letteraria, il dialetto, il dialetto parlato. Sono i poeti popolari.

Un ciclo di conferenze settimanali, messo in sistema nel coordinamento di Salvatore Di Marco e con la partecipazione di autorevoli e appassionati studiosi della cultura siciliana, sarà dedicato a questi nostri poeti, ai poeti popolari siciliani.

Approfondiremo il concetto di poesia popolare negli studi sul folklore siciliano (Anna Maria Amitrano Savarese) e quindi, in particolare, le ricerche, gli studi e le raccolte di Leonardo Vigo, Giuseppe Pitrè, Salvatore Salomone Marino (Lucio Zinna, Giuseppe D'Anna, Aurelio Rigoli).

Con Salvatore Di Marco, infine, studieremo i poeti popolari fra '800 e '900 e ci soffermeremo su alcune figure significative della poesia popolare: Ciccio Carra Tringale, poeta popolare di Lentini e Carmine Papa poeta zappatore di Cefalù.

Il ciclo di conferenze, com'è ormai consuetudine di Amicizia fra i popoli, costituisce un vero e proprio corso, con prenotazione e iscrizione, con bibliografia e pubblicazione degli atti e rilascio di attestato di frequenza: il secondo corso di lingua e letteratura siciliana. Dal 14 gennaio, ogni venerdì, per otto settimane, i nostri "studenti" potranno conoscere e approfondire questi temi che poi, nel sistema di iniziative di Amicizia fra i popoli, trovano sintesi e significato più ampio e generale e finalità di grande respiro in una Sicilia che torni ad essere grande e protagonista fra i popoli e con i popoli.

Il primo corso, svoltosi l'anno passato, ha riguardato la lingua siciliana negli aspetti fonetici, grammaticali e sintattici e la letteratura in dialetto. Salvatore Di Marco, con la sua profonda conoscenza della materia e con la sua infinita passione, darà continuità alla diffusione della nostra lingua e letteratura anche nei prossimi anni con altre iniziative sistematicamente collegate.

Amicizia fra i popoli insisterà con altre iniziative di diffusione della nostra cultura:
il secondo corso di storia della Sicilia (da Marzo, 10 conferenze coordinate da Alessandro Musco) e il corso di culture e civiltà del Mediterraneo (da Maggio, 6 conferenze coordinate da Hassan Slama).

vai al sito web

Sei il lettore numero 13602 di questa news o articolo


[ leggi i commenti a questa news (0) | commenta questa news ]
IL NOSTRO SPONSOR

Categorie - Categories
 · Affiliati a LaSicilia.com
 · Agriturismo
 · Associazioni
 · Arte e Cultura
 · Aziende
 · Bed and Breakfast
 · Camping
 · Cinema
 · Città e località
 · Eventi e Appuntamenti
 · Fotografie
 · Gastronomia e Prodotti Tipici
 · Genealogia
 · Governo ed Enti Pubblici
 · Home Pages e Blog
 · Hotels
 · Immobiliari e Affitti
 · Internet
 · Libri e Video
 · Musica
 · Musei
 · News ed Articoli
 · Prodotti Tipici Siciliani
 · Ristoranti e Trattorie
 · Scuola e Università
 · Siciliani e Siciliane
 · Terme e Centri Benessere
 · Sport
 · Viaggi e Turismo
 · TV e Stampa
 · Villaggi Turistici
 · Miscellanea

[ Aggiungi il tuo sito, Segnala la tua struttura, Segnala un Evento, Suggerisci una News ]

Note legali, Cookie Policy e Privacy

© 1995-2006 Sicily Network - Realizzazione: Studio Scivoletto - 01194800882
LaSicilia.com® è un marchio registrato

CERCA su Google

Limitazione di responsabilità - Con riferimento ai documenti disponibili su questo servizio, nè Studio Scivoletto, nè i suoi dipendenti forniscono alcuna garanzia, implicita o esplicita, nè si assumono alcuna responsabilità legale riguardante l'accuratezza, la completezza o l'utilità di tali informazioni. Studio Scivoletto declina ogni responsabilità per tali contenuti o per il loro uso.